L’INVECCHIAMENTO CUTANEO

In che cosa consiste l’invecchiamento cutaneo? Quali sono le cause?

Per invecchiamento cutaneo si intende un processo fisiologico cronico e progressivo che porta alla modificazione delle principali strutture che costituiscono la pelle. Esso interessa tutti gli individui ed avviene attraverso una serie di tappe indotte dalla degenerazione intrinseca delle cellule. Ne consegue un assottigliamento del derma cutaneo (porzione di sostegno della pelle) e una perdita di elasticità ed irrigidimento delle strutture. Inoltre il grasso sottocutaneo comincia ad assottigliarsi, l’epidermide presenta solitamente una perdita di oligoelementi fondamentali per garantire la compattezza della pelle e la stabilità del film idrolipidico cutaneo di protezione. I principali effetti che portano all’invecchiamento cutaneo inducendo la comparsa di rughe e la perdita di tono sono:

1. Perdita di acido jaluronico.
2. Perdita di collagene.
3. Produzione di radicali liberi.

ACIDO JALURONICO, COS’È?

L’Acido Jaluronico è uno dei componenti fondamentali dei tessuti connettivi dell’uomo e degli altri mammiferi. Conferisce alla pelle quelle sue particolari proprietà di resistenza e mantenimento della forma. Una sua mancanza determina un indebolimento della pelle promuovendo la formazione di rughe ed inestetismi e l’invecchiamento della pelle. La sua concentrazione nei tessuti del corpo tende a diminuire con l’avanzare dell’età. L’Acido Jaluronico assorbe acqua, la trattiene e la rilascia al fabbisogno dell’organismo e dunque mantiene la giusta idratazione e umidità nei tessuti e nella pelle.

Perché non serve ingerire Acido Jaluronico e prendere prodotti a base di Acido Jaluronico?

MOLECOLA TROPPO GRANDE
La molecola di Acido Jaluronico è troppo grande per essere assorbita dall’intestino e quest’ultimo non ha gli enzimi necessari per scomporla. Ecco perché non viene assorbita se non in quantità piccolissime che non possono apportare alcun beneficio.

Come si deve fare allora per aumentare l’Acido Jaluronico nella pelle e nei tessuti?

1. N-ACETIL-D-GLUCOSAMINA… i “mattoni” fondamentali dell’Acido Jaluronico.
N-ACETIL-D-GLUCOSAMINA è il “mattone fondamentale” che forma l’Acido Jaluronico, quindi una molecola molto piccola che per ciò viene totalmente assorbita dall’intestino. Entra quindi nei tessuti rigenerando l’Acido Jaluronico.

2. MINISTERO DELLA SALUTE.
Talmente vera l’affermazione della “rigenerazione dell’Acido Jaluronico” che il MINISTERO DELLA SALUTE, caso più unico che raro, permette di scrivere tale dicitura direttamente sulle confezioni del prodotto.

COLLAGENE, COS’È?

Il collagene è la più importante proteina strutturale del nostro organismo. Si tratta del principale elemento fibroso della pelle.
Durante tutta la vita il collagene si rinnova continuamente. Il collagene è responsabile dello stato della pelle e del mantenimento della qualità strutturale della pelle – previene la disidratazione, mantiene l’elasticità e la tonicità e riduce al minimo le rughe.
Con il passare degli anni, la quantità di collagene generata dal nostro corpo si riduce notevolmente. La pelle diminuisce notevolmente la quantità di collagene con conseguenze quali le rughe, grinzosità, macchie scure, perdita di elasticità e lucentezza della pelle, e anche i capelli perdono la loro lucentezza e corposità.
Una carente produzione di collagene causa dei danni anche internamente al nostro corpo: i tessuti dei muscoli si degradano perché la quantità di collagene inizia a essere inadeguata.

RADICALI LIBERI, COSA SONO?

Per quali motivi sono così dannosi alla nostra pelle e salute?

Radicali liberi e invecchiamento cutaneo sono strettamente correlati.
Sono sostanze di rifiuto che si formano normalmente come conseguenza del metabolismo cellulare e come tali sono eliminati da ogni singola cellula attraverso meccanismi specifici. Un’eccessiva sollecitazione da parte dell’ambiente esterno oppure il rallentamento delle funzioni interne dell’organismo, può causare però un’eccessiva produzione di tali elementi reattivi che, non riuscendo ad essere smaltiti, inducono un vero e proprio sovraccarico cellulare con alterazione della funzionalità e conseguente insorgenza di manifestazioni quali ad esempio macchie ipo-ipercromiche, precoce perdita di tonicità, rughe…

GLI ANTIOSSIDANTI, COSA SONO?

Gli antiossidanti sono delle sostanze che contrastano l’azione dei radicali liberi e, quindi, l’invecchiamento cellulare, della pelle e degli organi. Se non intervenissero gli antiossidanti, si produrrebbero in continuazione danni alle strutture cellulari e, quindi, alla pelle, quali invecchiamento precoce, rughe, disidratazione.

senzeta

SENZETÀ NO AGE

Il 1° nutraceutico che:
– rigenera l’ACIDO JALURONICO;
– favorisce la produzione di NUOVO COLLAGENE;
– riduce la comparsa di MACCHIE CUTANEE;
– combatte i RADICALI LIBERI e l’INVECCHIAMENTO DELLA PELLE;
– DOSAGGI ELEVATI DI PRINCIPI ATTIVI.

CONFEZIONE
Confezione contenente 30 compresse.

MODO D’USO
Assumere 1 compressa 1 volta al giorno, lontano dai pasti. Assumere con acqua. Per garantire risultati di massima efficacia, si consiglia un trattamento di 90 giorni senza interruzioni. Il trattamento può essere prolungato fino a 120 giorni.

LA FORMULA E LE SUE AZIONI

COENZIMA Q10 – azione antiossidante – respirazione cellulare – protezione cellule – protezione cuore.

VITAMINA E (Acetato di DL-alfa-tocoferile) – Dermo protettore.

UVA ROSSA (Vitis Vinifera) – potente antiossidante – protezione capillari e vasi.

ZINCO (Gluconato di Zinco) Sebo regolatore – riepitelizzante.

N-ACETIL-D-GLUCOSAMINA – Rigenera l’acido jaluronico.

L-CARNOSINA – Sintesi tessuto connettivo – agente antiglicante.

NIACINA (Acido Nicotinico) – Fondamento della pelle – riduzione macchie sulla pelle.

(Testi tratti da Benefit.it)