Garcinia – 1000mg

Equilibrio del peso corporeo,
controllo del senso di fame,
metabolismo dei lipidi.

garcinia-opt

CARATTERISTICHE E COMPOSIZIONE:
Denominazione botanica: Garcinia cambogia (Gaertn.) Desr. – fam. Guttifere
Sinonimi: Garcinia gummi-gutta (L.) Roxb.
Nomi stranieri: ingl. – Gamboge, Cambodia
Parti usate: buccia del frutto
Titolo: 60% ac. idrossicitrico (HCA) sotto forma di sale di calcio

PROPRIETÀ: L’idrossicitrato, contenuto nella buccia del frutto di Garcinia cambogia, agisce sul fegato e in altri distretti (tessuto adiposo, intestino tenue etc.) contribuendo alla riduzione della produzione di colesterolo e trigliceridi a partire dagli zuccheri, portando ad una riduzione dell’accumulo di grassi. Inoltre l’organismo, avendo a disposizione una grossa quantità di energia derivante dalla demolizione completa degli zuccheri attraverso il ciclo dell’acido citrico, non sente il bisogno di ingerire ulteriore cibo: questo comporta una diminuzione del senso dell’appetito. Di seguito descritto nei dettagli il meccanismo d’azione dell’idrossicitrato.

La demolizione finale degli zuccheri, delle proteine e dei grassi ingeriti avviene nei mitocondri attraverso il ciclo dell’acido citrico (ciclo di Krebs) con produzione di energia attraverso la catena respiratoria a questo direttamente collegata. Quando l’ingestione di cibo, in particolare di zuccheri, è in eccesso, una parte del citrato (prodotto chiave per il funzionamento del ciclo di Krebs) esce nel citoplasma e qui, ad opera dell’enzima citratoliasi, dà origine con successivi passaggi agli acidi grassi, al colesterolo e di conseguenza all’immagazzinamento dell’energia in eccesso sotto forma di grasso, che viene depositato nel tessuto adiposo. L’idrossicitrato limita fortemente l’attività dell’enzima citratoliasi pertanto blocca questo processo di immagazzinamento sotto forma di grasso favorendo invece la demolizione completa degli alimenti con produzione di energia, di conseguenza conferisce senso di sazietà.

INDICAZIONI:
Grazie alle sue proprietà è indicata per il CONTROLLO del SENSO DI FAME E L’EQUILIBRIO DEL PESO CORPOREO, per il METABOLISMO DEI LIPIDI (COLESTEROLO e dei TRIGLICERIDI).

(Testi tratti da KOS)